Produzioni

 

LA MISTERIOSA SCOMPARSA DI W

Una favola moderna, comica, surreale e grottesca; la storia di una donna, la signorina V che perde i cinque sensi via via che la vita perde il suo senso. Gli abbandoni, le perdite, il senso opprimente di mancanza incombono su di lei lasciandola nervosa e vibrante a combattere con i repentini cambi d’umore, con il dolore della sofferenza umana nel mondo moderno e con la sua indifferenza. Sola o accompagnata da altri individui, esseri con cui condividere una fila alla posta, altrettanto insofferenti di una vita che sempre più perde i pezzi, disposti ad accapigliarsi e sopraffarsi perché è così che si comporta l’animale uomo.
La misteriosa scomparsa di W è una metafora della solitudine e delle storture sociali. Mancanza, perdita, solitudine, definiscono il personaggio che cerca il suo pezzo mancante. La signorina V attutisce il proprio disagio deformando i propri ricordi, ripercorrendo momenti e rapporti importanti della sua vita. W – V è un individuo che personifica esperienze e visioni di vita, comuni a tutti noi, permettendo la lettura di alcuni eccessi della società con un sorriso amaro tra le labbra. — Gallery – Scheda tecnica —

AMICI COME PRIMA

      DISPONIBILE DA GENNAIO 2018

 

 

 

 

 

 

 

L’ULTIMA CAREZZA 

 

Entrare in un’altra dimensione, trovarsi ad un tratto in un ambiente sconosciuto e non riuscire a capire, tutto sembra generare confusione, tutto sembra non avere un senso, il tempo sembra essersi fermato la vita sembra essersi fermata. Poi il tocco di un orologio rimbomba insistentemente nella stanza, un telefono suona e tutto ha inizio e tutto ha fine. Spiegare quello che nessuno è mai riuscito a fare è impossibile, cercare delle risposte è inutile, ma allora perché insistere, perché continuare a domandare, a cosa serve tutto questo se nessuno ci ascolta? Dio solo lo sa. — Gallery – Scheda tecnica —